LANGHE BIANCO DOC GREY

Si narra che un tempo un pipistrello assaggiò nottetempo un grappolo d’uva venendo a conoscenza di un antico segreto.

Ancora oggi i suoi discendenti tracciano geometrie aeree sui grappoli che maturano e ancora oggi quell’antico segreto si svela in un buon bicchiere di Nebbiolo

Comune: Monforte d’Alba, Loc. San Sebastiano, Diano d’Alba

Superficie: 1,2 ha

Esposizione: sud, sud-est

Altitudine: 360-370 m

Vitigno: Sauvignon Blanc 50%, Sauvignon Gris 50%

Densità d’impianto: 4500 ceppi per ettaro

Tipo di vendemmia: raccolta manuale

Conformazione del suolo: calcareo-argilloso formazione di Lequio, alternato a mane edarenarie fossilifere, con tendenza all’elveziano

 

Vinificazione: dopo la vendemmia che avviene rigorosamente nelle prime ore del mattino, le uve vengono trasferite nelle celle frigorifere, dove rimarranno per 72 ore a 0°C. Seguirà una pressatura soffice e un contatto con le bucce di circa 8 ore. La vinificazione prosegue con un’ulteriore pressatura e una decantazione naturale. La fermentazione viene effettuata per il 30% in botti di 2, 3, 5 anni e per il 70% in vasche d’acciaio. A gennaio si procede con l’assemblaggio e il vino viene imbottigliato nel mese di marzo.

Potenziale d’invecchiamento: oltre 10 anni

Produzione: 6000 bottiglie

Formato: 0.75 L – 1.5 L Magnum

Temperatura di servizio: 8-12° C

Profilo sensoriale: note di pietra focaia si uniscono a note di frutto della passione, agrumi e salvia. In bocca è e fiero, scattante, fresco, dotato di possente trama acida.